Consumatore privato
Paese
Illuminazione della sala da pranzo

Luce di buon gusto

consigli per l'illuminazione LED nella sala da pranzo

La sala da pranzo è il luogo dove ci si può godere un pasto con la famiglia e intrattenere gli amici. L'illuminazione della sala è un fattore chiave per far sentire i vostri ospiti a proprio agio. Con un'illuminazione innovativa è possibile creare un'atmosfera accogliente in qualsiasi momento. E grazie ai LED a risparmio energetico, la prossima bolletta della luce sarà sicuramente di vostro gradimento.

Un progetto illuminotecnico ben congegnato presenta le seguenti caratteristiche:

  • Luce dell'area: illuminazione sopra il tavolo da pranzo.
  • Orientamento e illuminazione generale: una luce brillante che illumina tutta la stanza.
  • Dettaglio suggestivo: una retroilluminazione suggestiva per la stanza.

Un assaggio di eleganza

Illuminazione a LED per il tavolo da pranzo

I vostri ospiti non dovrebbero stare seduti al buio durante un pasto piacevole, ma una sala da pranzo troppo luminosa non crea la giusta atmosfera. L'elemento centrale dell'illuminazione della sala da pranzo è quindi una luce a sospensione . Alcuni consigli per l'installazione:

  • La luce deve essere complementare alle dimensioni del tavolo affinché l'intero tavolo sia illuminato in modo uniforme.
  • Appendete la luce all'altezza corretta in modo da illuminare solo il tavolo, idealmente circa 60 cm al di sopra di esso.
  • Assicuratevi che la luce non vi ostacoli quando passate i piatti e che gli ospiti non sbattano la testa.

Se avete optato per un tavolo di vetro o di un materiale altamente riflettente, una lampada a sospensione bassa può essere un problema. In questo caso, utilizzate una luce indiretta o copritelo con una tovaglia durante i pasti. Integrare dei faretti LED nel soffitto è un'ottima idea: distribuiscono la luce in modo uniforme e non occupano spazio.

Illuminazione della sala da pranzo

Chiaro e conciso

risposte alle vostre domande...

1. Quale temperatura di colore è adatta per il tavolo da pranzo?

La luce da bianca calda a dorata fino a 2.700 Kelvin è ideale per un ambiente accogliente. Se la luce è troppo forte, i cibi possono apparire sbiaditi.

2. Quanti lumen sono necessari per ottenere una luminosità adeguata nella sala da pranzo?

Per i LED, 470 lumen (40 watt) o 806 lumen (60 watt) sono un'ottima scelta per mettere il cibo nella giusta luce. Il nostro consiglio: scegliete luci dimmerabili. Durante la cena, potete mantenere una luce più brillante. Se i vostri ospiti si trattengono dopo il pasto, abbassate un po' le luci per favorire un'atmosfera conviviale.

Gli amici vengono a trovarvi?

Consigli per l'illuminazione della sala da pranzo per serate con gli amici

Illuminazione suggestiva della sala da pranzo

L'area intorno al tavolo non deve essere completamente buia durante i pasti. Una soluzione ideale è creare delle incantevoli isole di luce, che si possono distribuire nella sala da pranzo. Ecco alcuni esempi di fonti di luce discrete:

  • Luci LED a striscia che corrono lungo uno scaffale o un quadro. Le luci intelligenti possono essere facilmente controllate tramite un'app dal tavolo e cambiano colore, donando alla stanza una luce d'atmosfera.
  • Le candele LED, da posizionare sul davanzale e su altri mobili come cassettiere e credenze, creano un'atmosfera accogliente.
  • Spot o strisce LED all'interno di una vetrina sono perfetti per un'illuminazione decorativa.
  • Con i faretti a clip, potete illuminare i vostri quadri e stampe.
  • Un mappamondo illuminato con decine di piccole luci LED sul tavolo costituisce un dettaglio raffinato.
  • Anche l'illuminazione stagionale è importante: una decorazione con candele LED sul davanzale in vista del Natale o una zucca di Halloween illuminata con i LED in autunno creeranno un'atmosfera adeguata alla relativa stagione.

Preparate il vostro piano personale per l'illuminazione della sala da pranzo utilizzando le nostre innovative opzioni di illuminazione LED! Cibi e bevande non sono mai sembrati così appetitosi.

Condividi la pagina sui social media