Consumatore privato
Paese

FAQ PER SMART+

PRODOTTI WIFI

Prodotti SMART+ WIFI

1. INFORMAZIONI GENERALI SMART+ WIFI

Per utilizzare i prodotti LEDVANCE SMART+ WiFi, facilmente riconoscibili dalla confezione grigia con il simbolo Wifi in evidenza, sono necessari:

1. un router WiFi con connessione a Internet. I prodotti LEDVANCE SMART+ WiFi supportano solo la banda a 2,4 GHz.

2. L’app LEDVANCE SMART+ WiFi scaricabile dal Play Store di Google o dall’App Store di Apple per iOS. Il codice QR stampato sulla confezione porta direttamente all’app su Play Store o su App Store.

3. Uno smartphone Android o iOS per gestire i prodotti WiFi. Per Android serve almeno la versione 6 e per iOS almeno la versione 10.

Sono 3 le modalità che consentono di connettere i prodotti LEDVANCE SMART+ WiFi: modalità EZ, modalità AP e codice QR. Si utilizzano la modalità EZ e la modalità AP per collegare lampadine, apparecchi e prese elettriche. Per i proiettori con videocamera si utilizza invece un codice QR. In modalità EZ i prodotti vengono collegati direttamente al router WiFi e possono così scambiare dati via Internet tramite connessione diretta. In modalità AP il prodotto funge da access point. In tal caso lo scambio di dati avviene tramite lo smartphone. Per quanto riguarda lampadine e apparecchi, la modalità utilizzata (EZ o AP) si riconosce dalla frequenza con cui lampeggiano: in modalità EZ la lampadina o l’apparecchio lampeggiano velocemente (circa 2 volte al secondo), in modalità AP lampeggiano lentamente (circa una volta ogni 2 secondi). Si può passare da una modalità all’altra mediante un reset (spegnendo e accendendo 5 volte). Per lampadine, apparecchi e prese, la modalità predefinita è EZ. La modalità AP può essere usata nel caso in cui il collegamento con modalità EZ non funzioni.

1.3.1. LAMPADINE E APPARECCHI LEDVANCE SMART+ WIFI

Dopo la prima accensione, la sorgente luminosa si trova in modalità EZ e lampeggia circa 2 volte al secondo. Per collegarla, seleziona nell’app “La mia casa” e poi “Tutti i dispositivi” o una delle stanze elencate. Se sullo schermo non compare ancora alcun dispositivo, clicca “Aggiungi dispositivo” o il simbolo + in alto a destra. A questo punto scegli la categoria Illuminazione (WiFi). Sulla pagina che si aprirà seleziona la rete a 2,4 GHz e inserisci la password, quindi tocca “Avanti”. Nella schermata successiva conferma che il dispositivo sta lampeggiando rapidamente e vai “Avanti”. La lampadina sarà ora collegata e potrà essere gestita dall’app dopo aver toccato il tasto “Fine”.

Se il collegamento in modalità EZ non funziona, si può provare la connessione tramite la modalità AP. Se la lampadina (o apparecchio) si trova in modalità EZ, esegui innanzitutto un reset (spegni e accendi 5 volte) per passare alla modalità AP. Quindi procedi come descritto per la modalità EZ: tocca “Aggiungi dispositivo” o il simbolo + in alto a destra e scegli la categoria Illuminazione (WiFi). Sulla pagina che si aprirà seleziona la rete a 2,4 GHz e inserisci la password, quindi tocca “Avanti”. Nella schermata successiva, passa alla modalità AP, in alto a destra. Conferma che il dispositivo sta lampeggiando rapidamente e vai “Avanti”. A questo punto si viene invitati a collegare lo smartphone all’hotspot (LDV SMART+-XXXX) fornito dalla lampadina o apparecchio. Quando si torna all’app, la lampadina sarà collegata. Tocca il tasto “Fine” per poter iniziare ad utilizzarla.

Dopo aver toccato sul simbolo della lampadina o dell’apparecchio, appare la pagina di controllo dalla quale è possibile gestire tutte le funzionalità del prodotto.

Sono disponibili varie funzionalità, a seconda del modello di lampadina o apparecchio. Si può regolare l’intensità luminosa e, se il modello lo consente, anche la tonalità di luce bianca e il colore. Inoltre c’è una funzione timer che fa in modo che il dispositivo si spenga automaticamente dopo un lasso di tempo prestabilito. Alcuni modelli permettono di programmare sequenze di orari di accensione e spegnimento (anche solo per determinati giorni della settimana), anche per la sveglia e per il momento di andare a dormire. Per alcuni prodotti è disponibile poi la funzione bioritmo che consente di adattare intensità e tonalità di luce in base alle diverse fasi della giornata.

1.3.2. PRESE LEDVANCE SMART+ WIFI

Dopo la prima accensione, la presa si trova in modalità EZ e lampeggia circa 2 volte al secondo. Per collegarla, seleziona nell’app “La mia casa” e poi “Tutti i dispositivi” o una delle stanze elencate. Se sullo schermo non compare ancora alcun dispositivo, clicca “Aggiungi dispositivo” o il simbolo + in alto a destra. A questo punto scegli la categoria Presa di corrente (WiFi). Sulla pagina che si aprirà seleziona la rete a 2,4 GHz e inserisci la password, quindi tocca “Avanti”. Nella schermata successiva conferma che l’indicatore LED del dispositivo sta lampeggiando rapidamente e vai “Avanti”. La presa sarà ora collegata e potrà essere gestita dall’app dopo aver toccato il tasto “Fine”.

Se il collegamento in modalità EZ non funziona, si può provare la connessione tramite la modalità AP. Se la presa si trova in modalità EZ, esegui innanzitutto un reset (tieni premuto il tasto on/off per 5 secondi) per passare alla modalità AP. Quindi procedi come descritto per la modalità EZ: tocca “Aggiungi dispositivo” o il simbolo + in alto a destra e scegli la categoria Presa di corrente (WiFi). Sulla pagina che si aprirà seleziona la rete a 2,4 GHz e inserisci la password, quindi tocca “Avanti”. Nella schermata successiva, passa alla modalità AP, in alto a destra. Conferma che l’indicatore LED del dispositivo sta lampeggiando rapidamente e vai “Avanti”. A questo punto si viene invitati a collegare lo smartphone all’hotspot (LDV SMART+-XXXX) fornito dalla presa. Quando si torna all’app, la presa sarà collegata. Tocca il tasto “Fine” per poter iniziare ad utilizzarla.

Dopo aver toccato sul simbolo della presa, appare la pagina di controllo dalla quale è possibile gestire le funzionalità del prodotto.

Sono disponibili varie funzionalità a seconda del modello di presa elettrica, ad esempio il monitoraggio della tensione, della potenza elettrica erogata dalla presa, dei consumi energetici. Inoltre è disponibile una funzione timer che fa in modo che il dispositivo si spenga automaticamente dopo un lasso di tempo prestabilito. Si possono anche programmare sequenze di orari di accensione e spegnimento (anche solo per alcuni giorni della settimana) e intervalli di accensione/spegnimento ricorrenti o casuali, all’interno di un determinato periodo di tempo.

1.3.3. PROIETTORI CON VIDEOCAMERA LEDVANCE SMART+ WIFI

L’app ha come impostazione predefinita la modalità di collegamento tramite codice QR. Quando il dispositivo viene acceso, il LED verde lampeggia velocemente ad indicare che è in corso il processo di avvio. Dopo circa 10 secondi, il LED verde inizia a lampeggiare lentamente: il proiettore con videocamera è pronto per essere connesso alla rete ed emette un segnale acustico. Per collegarlo, seleziona nell’app “La mia casa” e poi “Tutti i dispositivi” o una delle stanze elencate. Se sullo schermo non compare ancora alcun dispositivo, clicca “Aggiungi dispositivo” o il simbolo + in alto a destra. A questo punto scegli la categoria Videocamera Floodlight (WiFi). Sulla pagina che si aprirà seleziona la rete a 2,4 GHz e inserisci la password, quindi tocca “Avanti”. Apparirà un codice QR. Mantienilo di fronte alla videocamera a una distanza di circa 15-20cm. Una volta riconosciuto il codice QR, il dispositivo emette un segnale acustico di risposta. Conferma di averlo sentito e il proiettore con videocamera risulterà integrato nella rete.

Se il collegamento tramite il codice QR non funziona, si può provare la connessione tramite la modalità AP. Esegui innanzitutto un reset. Il tasto Reset si trova sul retro del dispositivo, in basso, e deve essere premuto per circa 3 secondi. Quindi procedi come descritto per la modalità codice QR: tocca “Aggiungi dispositivo” o il simbolo + in alto a destra e scegli la categoria Videocamera Floodlight (WiFi). Nella schermata successiva, in alto a destra, passa alla modalità AP. Conferma che il dispositivo sta lampeggiando lentamente e vai “Avanti”. Sulla pagina che si aprirà seleziona la rete a 2,4 GHz e inserisci la password, quindi tocca “Avanti”. A questo punto si viene invitati a collegare lo smartphone all’hotspot (LDV SMART+-XXXX) fornito dal proiettore con videocamera. Quando si torna all’app, il dispositivo sarà collegato. Tocca il tasto “Fine” per poter iniziare ad utilizzarlo.

Dopo aver toccato sul simbolo del proiettore con videocamera, appare la pagina di controllo dalla quale è possibile gestire le funzionalità del prodotto.

Avrai a disposizione una serie di funzionalità, oltre naturalmente alla possibilità di monitorare quanto accade di fronte alla videocamera. Per esempio puoi regolare l’intensità luminosa del proiettore, salvare screenshot e video nell’app, impostare un allarme che si attivi quando viene rilevato un movimento, programmare sequenze di orari di accensione/spegnimento. Tramite l’app, il proiettore con videocamera può essere utilizzato anche come dispositivo interfono.

La telecamera mette a disposizione una serie di funzioni. È possibile ad esempio, sorvegliare lo scenario ripreso dalla telecamera e regolare la luminosità del proiettore della telecamera. L’app consente di catturare screenshot e video tramite la telecamera. È possibile impostare un allarme in caso di rilevamento di movimenti. Tramite l’app, la telecamera può essere utilizzata anche come dispositivo interfono. È possibile anche programmare sequenze di orari di accensione/spegnimento.

1.3.4. TELECOMANDO LEDVANCE SMART+ WIFI

Il telecomando SMART+ WiFi è subito pronto per essere collegato a lampadine, apparecchi e prese elettriche. In caso di problemi di connessione, esegui innanzitutto un reset (tenendo premuto il pulsante OFF per circa 5 secondi). Il telecomando può essere collegato a più dispositivi WiFi contemporaneamente (al massimo 15, tra lampadine, apparecchi e prese). Prima di connetterli, lampadine e apparecchi vanno spenti e poi riaccesi. Le prese elettriche devono essere staccate dall’alimentazione e poi riattaccate. Entro circa 60 secondi porta il telecomando vicino ai dispositivi ai quali lo vuoi collegare e tieni premuto il tasto ON per circa 5 secondi. Durante il processo di collegamento, l’indicatore LED del telecomando lampeggia velocemente. Se il collegamento è avvenuto correttamente, l’indicatore LED del telecomando lampeggia brevemente 3 volte e lo stesso faranno la lampadina, l’apparecchio o l’indicatore LED della presa.

Con il telecomando puoi accendere e spegnere lampadine e apparecchi integrati nella rete WiFi e regolarne l’intensità luminosa, così come attivare e disattivare le prese. Il telecomando funziona indipendentemente dall’app.

2. LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI

Per resettare il proiettore con videocamera integrata o la presa, tieni premuto il tasto di reset o il tasto di accensione per almeno 5 secondi. Lampadine e apparecchi si resettano accendendoli e spegnendoli cinque volte (on-off-on-off-on-off-on-off-on-off). Così facendo, l’indicatore LED o la sorgente luminosa stessa iniziano a lampeggiare. Se lampeggiano velocemente, scegli la modalità EZ per configurare la rete. Se lampeggiano lentamente, scegli la modalità AP. Nota: i dispositivi supportano esclusivamente il collegamento alla rete WiFi 2,4Ghz.

Per creare un gruppo, seleziona nell’app “La mia casa”, “tutti i dispositivi” e poi il primo dispositivo che vuoi inserire nel nuovo gruppo. Nella pagina di controllo del dispositivo, tocca il simbolo di modifica in alto a destra e poi “Creare Un Gruppo”. Nella schermata successiva seleziona gli altri dispositivi da includere nel gruppo. Una volta cliccato il simbolo di conferma in alto a destra, dai un nome al gruppo e salvalo. Il gruppo creato appare in “Tutti i dispositivi”. A questo punto, tutti i dispositivi inclusi nel gruppo possono solo essere gestiti contemporaneamente.

Sì. Specifiche quali l’intensità luminosa e il colore sono memorizzate dopo circa 5 secondi o poco più dall’impostazione.

Per condividere il controllo di un solo dispositivo:

1. nella pagina di gestione del dispositivo, tocca l’icona di modifica in alto a destra per accedere alle impostazioni del dispositivo;

2. seleziona “Condivisione Dei Dispositivi” e successivamente “Aggiungere condivisione”, poi inserisci l’account della persona che utilizzerà il dispositivo.

Per la gestione condivisa dei dispositivi, per esempio in famiglia:

1. Nella sezione Profilo, seleziona “Gestione casa”,

2. In questo menu puoi creare delle “case”. Selezionane una precedentemente creata, quindi tocca “Aggiungi membri”. Tutti i dispositivi inclusi nella “Casa” potranno essere gestiti dai familiari o dagli amici aggiunti. Non è necessario condividere nuovamente i singoli dispositivi.

No, i dispositivi LEDVANCE SMART+ WiFi funzionano solo con la banda WiFi a 2,4 GHz.

Per risolvere l’errore, segui le indicazioni riportate di seguito:

1. Accertati che il dispositivo sia collegato all’alimentazione elettrica e acceso.

2. Assicurati che sia disponibile una connessione di rete stabile e sufficientemente potente. Prova a portare vicino al dispositivo lo smartphone collegato alla stessa rete WiFi. Quindi verifica che la connessione Internet sia stabile e adeguata, per esempio provando ad aprire un sito web qualsiasi.

3. Se il dispositivo non si collega alla rete nonostante una buona connessione Internet, potrebbe esserci un problema di sovraccarico del router. Prova a disattivare il WiFi di un altro dispositivo, in modo da poter usare il canale così liberato.

4. Accertati di aver inserito la password corretta del router WiFi. Controlla che il nome della rete WiFi non contenga spazi vuoti sbagliati, verifica di aver digitato correttamente le lettere maiuscole e minuscole.

5. Assicurati che il dispositivo sia stato aggiunto alla banda WiFi a 2,4 GHz. Controlla se le bande 2,4 GHz e 5 GHz condividono lo stesso nome di rete. In tal caso sarà necessario configurare 2 nomi diversi nel router.

6. Assicurati che nelle impostazioni WiFi del router sia stato selezionato il metodo di crittografia WPA2-PSK e il tipo di autenticazione AES o che sia specificato “automatico” per entrambi. Assicurati che la modalità Wifi non sia impostata su 11n.

7. Se sul router WiFi è attivo un filtro MAC, togli il dispositivo dalla lista del filtro MAC per consentire il collegamento alla rete. Oppure disattiva del tutto il filtro MAC.

8. Assicurati che sia attivo il servizio DHCP del router. Se non lo è, probabilmente l’indirizzo IP è già in uso e occupato.

Sì, è possibile farlo tramite i servizi di terze parti quali Amazon Alexa o Google. Sarà sufficiente integrare i relativi smart speaker o app (Amazon Alexa o Google Home). Puoi creare il collegamento per servizi quali Amazon Alexa o l’Assistente Google nel menu Profilo, alla voce “Servizio di accesso di terze parti”.

Condividi la pagina sui social media