Professionista
Paese
Regolamenti UE

Regolamenti UE

Negli ultimi anni l'UE ha spinto il passaggio a soluzioni più sostenibili ed efficienti dal punto di vista energetico. L'industria dell'illuminazione sta lavorando a questo importante cambiamento verso prodotti connessi, personalizzati e sempre più efficienti.

Nell'attuazione del regolamento, stiamo promuovendo soluzioni di illuminazione efficienti a beneficio dell'ambiente globale, del comfort umano e della salute e sicurezza dei consumatori.

LEDVANCE offre già un'ampia gamma di alternative efficienti e stiamo lavorando su tecnologie di illuminazione innovative per ottimizzare il ciclo di vita del prodotto.

REGOLAMENTI DELL'UE SULLA PROGETTAZIONE ECOCOMPATIBILE

Cos'è l'Ecodesign?

L'ecodesign può essere inteso come una progettazione di prodotto rispettosa dell'ambiente che ha lo scopo di ridurre l'impatto ambientale causato durante l'intero ciclo di vita del prodotto.

ESSERE ECO - PENSIERO GLOBALE: Ecodesign by LEDVANCE

Per noi è importante sviluppare prodotti ecologicamente sofisticati per contribuire alla protezione sostenibile delle risorse. I prodotti di qualità sono creati sulla base di questa filosofia, caratterizzata da una lunga durata e da un'elevata efficienza energetica.

LEDVANCE garantisce la riduzione dell'impatto ambientale, con un ciclo di vita del prodotto basato sulla sostenibilità, che va dall'idea di prodotto al riciclaggio.

AGGIORNAMENTI 2019

Il regolamento UE 2019/2020 disciplina l'efficienza minima dei prodotti nell'ambito della direttiva sull'eco-design e riassume tutte le normative precedenti in questo settore.

Le lampade interessate dal regolamento sono:

  • Alogena G9, G4 e GY6.35 dal 1° settembre 2023
  • Lampade fluorescenti lineari T8 (2ft, 4ft, 5ft) dal 1° settembre 2023
  • Lampade fluorescenti compatte con alimentatore integrato (E27, E14, B22d) dal 1° settembre 2021
  • Lampade fluorescenti lineari T12 dal 1° settembre 2012
  • Alogene R7s > 2700lm dal 1° settembre 2021

Qui puoi trovare le alternative LED efficienti:

REGOLAMENTI DELL'UE SULL'ETICHETTATURA ENERGETICA

L’etichettatura energetica con codifica a colori mostra il consumo energetico dei prodotti e aiuta i clienti in tutta Europa ad acquistare prodotti ad alta efficienza energetica. LEDVANCE garantisce già un'elevata trasparenza attraverso le informazioni riportate sul packaging.

AGGIORNAMENTI 2019

Il regolamento UE 2019/2015 è una revisione del regolamento relativo all'etichettatura energetica per l'illuminazione. Si applica a tutte le sorgenti luminose con alcune eccezioni.

Principali cambiamenti:

  • A partire dal 1° settembre 2021, le classi energetiche da A a G si applicheranno nuovamente, ma con nuovi requisiti di efficienza
  • In futuro ci sarà un'etichetta per tutte le sorgenti luminose con gli stessi requisiti di efficienza per classe, ma non più etichette per gli apparecchi con sorgenti luminose o reattori sostituibili
  • Gli apparecchi con componenti completamente integrati, cioè non sostituibili, sono considerati come sorgenti luminose e quindi richiederanno nuovamente un'etichetta energetica a partire dal 1° settembre 2021.
  • Dal 25 dicembre 2019, l'etichetta non è più obbligatoria per gli apparecchi di illuminazione

Il 5 dicembre 2019 l'Unione Europea ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea il nuovo Regolamento Delegato (UE) 2019/2015 "che integra il Regolamento (UE) 2017/1369 del Parlamento Europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'etichettatura energetica delle fonti di luce e che abroga il Regolamento Delegato (UE) 874/2012 della Commissione". L'articolo 9 del Regolamento Delegato abroga l'articolo 3, paragrafo 2, e l'articolo 4, paragrafo 2, del Regolamento Delegato (UE) 874/2012 con effetto dal 25 dicembre 2019. I due articoli abrogati contenevano gli obblighi del fornitore e del distributore relativi agli apparecchi di illuminazione commercializzati agli utenti finali. Questi sono stati soppressi senza sostituzione fino alla piena entrata in vigore del Regolamento delegato (UE) n. 2019/2015 il 1° settembre 2021. Questi apparecchi di illuminazione non sono quindi più soggetti all'etichettatura obbligatoria dal 25 dicembre 2019. Di conseguenza, a partire da questa data non esiste più una base giuridica per fornire i documenti e le etichette richieste dall'articolo 3, paragrafo 2, e dall'articolo 4, paragrafo 2, del Regolamento delegato (UE) n. 874/2012. Vi chiediamo pertanto di comprendere che, in quanto produttori, non siamo più autorizzati a fornirvi tali documenti.

Esenzioni:

  • Prodotti per l'utilizzo in caso di emergenza
  • Fonti di luce in batterie
  • Opera d'arte originale
  • Trasporti e attrezzature e veicoli militari
  • Espositori
  • Dispositivi medici
  • Equipaggiamento marino

CALCOLATORE DEL RISPARMIO ENERGETICO

Confronta le diverse tecnologie delle lampade e calcola i possibili risparmi energetici e di costi, nonché i tempi di ammortamento del tuo progetto in un batter d'occhio!

Condividi la pagina sui social media